Bella con Biosa in meno di 50 secondi

SE IL VIDEO TI E’ PIACIUTO, METTE MI PIACE E COMMENTA!

SEGUI BIOSA IL CALDERONE DEL BIO ANCHE SUI SOCIAL!

CANALE YOUTUBE

https://www.youtube.com/channel/UCKQ160RlRc_QrNoN3Hs4YCw

PAGINA FACEBOOK https://www.facebook.com/biosanature/

GOOGLE+  https://plus.google.com/u/0/101861843431267979959

 

Annunci

Goji: un frutto ancora tutto da scoprire

goji-324932_1920Scopri con Biosa le bacche di Goji, frutto ancora in parte inesplorato dalle potentissime ed uniche proprietà

Buongiorno! Oggi ragazze è il 24…che per noi significa ultima casella di questo nostro Calendario dell’Avvento! Siamo state davvero bene in vostra compagnia, e speriamo che anche voi in questa settimane fino a Natale vi siate divertite e abbiate imparato tanti piccoli segreti di salute e bellezza. 

Ora veniamo a noi….intento siete pronte per stasera e domani? State già aiutando a cucinare, o state facendo la corsa agli ultimi regali? 

Comunque non dimenticatevi di trovare 2 minuti per leggere l’articolo di oggi sulle “Bacche di Goji”. 

Le Bacche di Goji sono un frutto di cui ultimamente si parla tantissimo, e a cui sono state attribuite tantissime proprietà. 

Vediamolo insieme più da vicino…. 

Che cosa sono le “Bacche di Goji”? 

Le bacche di Goji sono piccoli  frutti rossi che si trovano in commercio forma di bacca essiccata. Sono Dolci al palato, con un lieve retrogusto amarognolo. 

Le bacche di Goji sono i frutti di un arbusto spontaneo di origine tibetana, appartenente alla famiglia delle Solanaceae e al Genere Lycium,  la stessa delle patate, delle melanzane, dei pomodori, dei peperoncini e dei peperoni. 

Caratteristiche 

Le bacche di goji, vantano di una percentuale di fitonutrienti molto elevata, anche se ovviamente la loro qualità varia molto dal terreno in cu è coltivata. 

Le loro “miracolose” proprietà, derivano dall’alta concentrazione di Polisaccaridi ( antidegenerativi) contenuti al mondo solo in questa pianta; si dice inoltre delle Bacche di Goji che abbiano moltissima vitamina C, anche più delle arance, tanto betacarotene, anche più delle carote, e una percentuale di ferro, addirittura superiore a quella di una bistecca. 

Contengono anche un’alta percentuale di Vitamina B ( più di tutti gli alti frutti conosciuti), di Calcio e di Fibre, utilissime alle nostre diete. 

Proprietà 

  • Contribuiscono alla riduzione del rischio di cancro (fortissimi antitumorali) 
  • Prevengono malattie cardiovascolari, normalizzando anche la pressione del sangue, quali l’infarto;  
  • Proteggono da funghi, parassiti e virus; 
  • Potente antinfiammatorio; 
  • Proteggono la pelle, i capelli e gli occhi; 
  • Agiscono contro l’invecchiamento e le malattie degenerative; 
  • Fortificano il sistema immunitario; 
  • Riducono colesterolo e glicemia; 
  • Contrastano l’insorgenza del diabete; 
  • Dimagranti; 
  • Afrodisiache; 
  • Proteggono dalle malattie metaboliche; 
  • Anti invecchiamento; 
  • Super energizzanti 

Controindicazioni

 Le bacche di goji non sono un frutto ancora ampiamente documentato. 

Per questo se ne consiglia un’ assunzione non esagerata, e sempre attenta alle quantità che vengono riportare sulle confezioni. 

Sono sconsigliate ai diabetici, perché contrastano la coagulazione del sangue e alle donne in gravidanza. 

Assolutamente da evitare per i soggetti allergici che molto probabilmente potrebbero avere effetti collaterali, anche consumando questo frutto. 

Utilizzi 

L’utilizzo che maggiormente facciamo di questo frutto è quello di mangiarlo essicato. 

1 cucchiaio di bacche di goji 7-8 fragole10-12 ciliegie snocciolate1 vasetto di yogurt biancoun po' di latte o acqua- 1 cucchiaio di zucchero (o miele)Avendo un effetto saziante, sono un ottimo spuntino ta un pasto e l’altro. 

Possiamo anche assumerle come succo di frutta puro al 100% ( se ne trovano diversi in commercio), o frullarle accompagnate con acqua o altra furtta. 

Sono un ottimo ingrediente anche per la colazione, mescolate con i cerali e il latte o nelle insalate. 

Per i più pigri, le bacche di goji vengono vendute anche in capsule.

Bene B(r) iose! Allora vi lasciamo agli ultimi preparativi per il Natale!

Ci sentiamo domani per gli auguri!

S&A

Bella naturalmente… con la pera!

Scopri con Biosa il calderone del Bio tutti i segreti della pera!

Buongiorno  B(r)iose!

un pò in ritardo ma anche oggi si è parte la casellina del calendario dell’avvento di Biosa…

indovinate cosa ne è uscito fuori?? Una bella pera succulenta… ideale in questi giorni,  ma conosciamo tutti le sue proprietà e i benefici che apporta all’organismo? No??? Allora scopriamoli insieme:

Che cos’è la pera?

Le pere sono un frutto originario dell’Europa occidentale, nord Africa ed Asia. La loro maturazione avviene nel periodo compreso tra giugno e settembre. Esistono molteplici varietà di pere a seconda del tipo di colore, della forma, della grandezza e del gusto del frutto.

Caratteristiche

La pera è un frutto ricco di principi nutritivi: contiene potassio, calcio, sodio, fosforomagnesio, ferro, fluoro, zinco, rame, manganese e selenio. Le vitamine presenti sono: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J. La pera contiene anche beta-carotene.

Le calorie  corrispondono a circa 30-35 per 100 grammi di prodotto.

Proprietà e utilizzi della pera.png

Proprietà

  • Antiossidante e protettiva dei radicali liberi;
  • Previene le malattie cardiovascolari e mantiene stabile la pressione sanguigna;
  • Dietetica;
  • Aiuta il buon funzionamento del sistema nervoso;
  • Regolarizza l’intestino;
  • Antinfiammatoria per la gola;
  • Aiuta gli affetti da osteoporosi;
  • Abbassa il colesterolo cattivo;
  • Apporta benefici ai denti;
  • Energizzante;
  • Previene la formazione di rughe;
  • Migliora la vista;
  • Rinforza il sistema immunitario;
  • Previene il cancro;
  • Aiuta il buon funzionamento del cervello;
  • Aiuta in gravidanza.

Scopri i rimedi contro il raffreddore CLICCA QUI.

Scopri come essere bella con il cioccolato CLICCA QUI.

Utilizzi

La pera viene utilizzata in ambito culinario, come succo dissetante, come liquore, ma anche in ambito cosmetico. Vediamo qualche ricettina homemade insieme:

Succo alla pera fatto in casa: prendere quattro pere, lavarle e tagliarle. Nel frattempo mettere sul fuoco 800 gr di acqua con 100 gr di zucchero, fino ad ottenere uno sciroppo. Aggiungere le pere a pezzi piccoli e lasciate sul fuoco qualche minuto. Spremere sul composto il succo di un limone e continuare a cuocere. Quando il composto è ben amalgamato, spegnere il fuoco e frullare il tutto. Versate in una caraffa e conservate in frigo, per un massimo di 3 giorni. Il succo di pera fa abbassare la temperatura corporea, per questo è consigliabile assumerlo sia d’estate che in caso di febbre.

Proprietà e utilizzi della pera (3).png

Maschera viso alle pere: frullare una pera, aggiungere un cucchiaino di miele, 3 cucchiai di yogurt bianco naturale e 3 gocce di olio essenziale di Tea Tree. Applicare sul viso e sul collo, evitando il contorno occhi. Tenere in posa 15 minuti, poi sciacquare con acqua tiepida.

Proprietà e utilizzi della pera (4).png

Maschera viso illuminante alla pera: frullare una pera, aggiungere un cucchiaio di yogurt bianco naturale, un cucchiaio di argilla verde ventilata e un cucchiaino di olio alle mandorle dolci. Mischiare bene il tutto e mettere in posa. Dopo 15 minuti sciacquare con acqua tiepida e terminare con una crema viso biologica.

Proprietà e utilizzi della pera (5).png

Scopri le proprietà dell’argilla CLICCA QUI.

Anche oggi il nostro consiglio ve lo abbiamo dato… se vi è piaciuto l’articolo alzate i pollici e lasciateci qualche commento..

Buona Giornata

S&A

Prugne secche… Ingrediente di bellezza!

Scopri con Biosa il calderone del Bio, le ricette di bellezza a base di prugne secche! 

Buongiorno B(r)iose! 

Quest’oggi vi parliamo delle prugne secche… sicuramente piaceranno a tutte, e in questo periodo natalizio sono davvero gettonate! Ma conoscete tutte le proprietà e i benefici di questo frutto? Vi consiglio di leggere attentamente l’articolo, che come al solito vi svelerà qualche trattamento di bellezza homemade! 

Buona lettura! 

Che cosa sono le prugne secche? 

Le prugne sono un frutto che abbonda sulla nostra tavola soprattutto in estate, anche se quelle secche, sono un rituale tipico del Natale.  Si differenziano per il colore, ma anche per la buccia e la polpa. Infatti, assumono varie forme e pigmentazioni e danno origine a varietà diverse. La diversità è legata all’origine geografica, poichè sono coltivate sia in Europa e sia in America, in particolare in California. 

Le prugne secche sono un modo facile e pratico per aumentare l’assunzione di frutta e fibre nella dieta, e tre prugne costituiscono una delle cinque porzioni giornaliere raccomandate di frutta e verdura. 

Caratteristiche 

Le prugne secche contengono moltissimi principi nutritivi per il nostro organismo, tra cui:  calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, fluoro, selenio, zinco, sodio, rame, manganese, magnesio, vitamine del gruppo A, B, C, E e K, betacarotene. 

 Biosa il calderone del Bio (10)

Proprietà  

  • Aiutano il normale funzionamento dei muscoli; 
  • Alleate di pelle, unghie e capelli; 
  • Stabilizzano la pressione sanguigna; 
  • Prevengono le alterazioni del sistema nervoso; 
  • Antiossidanti; 
  • Contro l’osteoporosi e la stitichezza; 
  • Disintossicanti e toniche; 
  • Aiutano l’assorbimento del ferro; 
  • Energizzanti; 
  • Ritardano l’invecchiamento cutaneo. 

Scopri cosa fare in caso di carenza di ferro CLICCA QUI.

Scopri come rafforzare i capelli naturalmente CLICCA QUI.

Scopri un altro alleato per i capelli, l’olio di cocco, CLICCA QUI.

Scopri i rimedi per le mani screpolate CLICCA QUI.

Utilizzi 

Come detto, le prugne sono vere alleate della nostra bellezza. Per questo, oltre che mangiate, si prestano benissimo per la creazione di cosmetici: 

Maschera viso anti-punti neri alla prugna secca: In una ciotola capiente, unite 3 cucchiai di farina di grano saraceno e 2 cucchiaini di cannella. Aggiungere 100 gr di prugne denocciolate e tritate. Mescolate e aggiungete gradualmente 2 cucchiai di yogurt bianco naturale e un cucchiaio di miele continuando ad amalgamare il composto finché diventa denso e cremoso. Unite un cucchiaio di succo di limone. Stendete direttamente sul viso, evitando il contorno occhi e lasciando in posa per 10 minuti per poi risciacquare con acqua tiepida. Si conserva in frigo per massimo 3 giorni. 

 Biosa il calderone del Bio (5)

Scopri tutte le proprietà e gli usi della cannella CLICCA QUI.

Maschera viso purificante alle prugne secche: snocciolare 3 prugne secche e tagliarle a pezzetti. Mettere in una ciotola 2 cucchiai di yogurt greco, un cucchiaio di succo di limone, le prugne e un albume. Mischiare mentre si aggiungono 2 cucchiaini di argilla bianca. Stendere la maschera sul viso, lasciarla agire per 10 minuti e risciacquare. Anche questa è conservabile in frigo per qualche giorno. 

Biosa il calderone del Bio (8)

Scopri come l’argilla purifica il viso CLICCA QUI.

Maschera pre-shampoo alle prugne secche: tritare 2 prugne,  aggiungere un cucchiaino di miele e 2 cucchiai di farina d’avena. Applicare la maschera sui capelli e lasciarla in posa per 10 minuti. Sciacquare poi con acqua tiepida. 

Maschera pre-shampoo alle prugne secche-

Panetto detergente alle prugne secche: polverizzare 2 cucchiai di farina di grano saraceno con una stecca di cannella e 2 cucchiai di semi di sesamo. Denocciolare e tritare 100 gr di prugne secche. Amalgamare il tutto. Strofinare la pasta ottenuta sulla pelle bagnata, formando una sorta di crema. Massaggiare e sciacquare. Adatto anche per la detersione del viso.  

Biosa il calderone del Bio (9)

Controindicazioni 

Le prugne vanno evitate in alcune condizioni: per chi soffre di diabete, per chi ha problemi di gastrite, durante la gravidanza e durante l’allattamento.

Come al solito noi adiamo a preparare le ricette con l’aiuto del nostro calderone… 

Voi postateci le foto delle vostre creazioni!

Buona giornata 

S&A

Arance… un frutto tutto da scoprire!

Scopri con Biosa il calderone del Bio, tutti i segreti delle arance!

Buongiorno B(r)iose!

-4 giorni a Natale… tutte pronte? Noi si! Sono gli ultimi giorni del calendario dell’avvento, e quest’oggi vogliamo parlarvi di un frutto che abbonderà sulle tavole: che sia mangiata intera, sotto forma di spremuta o candita, la protagonista è lei: l’arancia!

E allora scopriamo insieme tutte le caratteristiche, gli usi e le proprietà di questo frutto!

Cosa sono le arance?

Le arance sono il frutto della pianta dell’arancio, proveniente dalla Cina, diffuse ormai in tutto il Mediterraneo, nate probabilmente da un incrocio tra un pompelmo e un mandarino. Originariamente il loro impiego era ornamentale, grazie ai suoi bellissimi fiori, detti zagare. Esistono vari tipi di arance, in primis occorre distinguere fra arance amare ed arance dolci, quindi individuarne la varietà. L’arancio amaro si distingue dalle dolci per il sapore amaro della polpa, che rende il frutto poco adatto al consumo alimentare. Dell’arancio amaro, come per l’arancio dolce, viene utilizzato l’olio essenziale impiegato in erboristeria e in aromaterapia. L’olio essenziale si ottiene dalla spremitura delle bucce e delle foglie dell’arancia.

Caratteristiche

Le arance contengono circa l’86% di acqua, il 9% di zuccheri, fibre, grassi, proteine e molti minerali. Contengono molta vitamina C, vitamina A, B1, B2, B3, B5, E, potassio, calcio, ferro, fosforo, selenio, magnesio, zinco, beta-carotene.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-3.png

Proprietà

  • Rafforzano il sistema immunitario;
  • Prevengono l’insorgenza di disturbi cardiovascolari;
  • Antiossidanti e combattono i radicali liberi;
  • Anti-anemiche;
  • Favoriscono il drenaggio e contrastano la cellulite;
  • Prevengono l’invecchiamento della pelle;
  • Idratanti;
  • Stimolano la produzione di collagene;
  • Antiallergiche e antinfiammatorie;
  • Rafforzano la vista;
  • Favoriscono il transito intestinale;
  • Riducono i danni provocati dai raggi UV;
  • Dimagranti (soprattutto le arance rosse);
  • Contro la stitichezza;
  • Alleate di capelli, pelle e unghie;
  • Anti-stress;
  • Anti-diabetiche;
  • Anti-tumorali;
  • Anti-acne;
  • Proteggono le ossa.

Per scoprire tutti i rimedi contro la carenza di ferro CLICCA QUI.

Per scoprire tutti i rimedi per rinforzare i capelli CLICCA QUI.

Per scoprire le proprietà dell’argilla CLICCA QUI.

Utilizzo 

Come sappiamo le arance vengono utilizzate moltissimo in ambito culinario, mangiate così, sotto forma di spremuta o come canditi. Come già detto, però, trovano largo impiego anche in ambito cosmetico.

Vediamo insieme qualche ricetta di bellezza e non solo.

Risciacquo del viso alle arance: spremere 2 arance e mezzo limone. Lavarsi il volto prima di andare a dormire. La pelle del viso diventerà più elastica e le rughe si attenueranno.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-4.png

Maschera viso antiacne all’arancia: spremere un’arancia e un limone. Frullare la polpa di mezza mela, aggiungere 3 cucchiai di argilla bianca, 1 goccia di tea tree oil ed un albume montato a neve. Mischiare il tutto e tenere in posa mezz’ora. Sciacquare bene e terminare con una crema idratante, possibilmente biologica.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-7.png

Risciacquo dei capelli all’arancia contro i capelli grassi: mettete la scorza d’arancia in ammollo in un po’ di aceto di mele per qualche ora. Filtrare e applicare dopo lo shampoo come ultimo risciacquo. Procedere alla piega abituale.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-8.png

Maschera per capelli spenti all’arancia: sbattere un tuorlo con un cucchiaio di cioccolato amaro in polvere. Aggiungere il succo di un’arancia e di un limone. Lascia in posa minimo 2 ore. Se si hanno dei capelli chiari sostituire il cioccolato con dell’hennè neutro.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-9.png

Per scoprire come essere bella con il cioccolato CLICCA QUI.

Rimedio contro il raffreddore all’arancia: spremere due arance, aggiungere un un pizzico di curcuma, un cucchiaino di zenzero ed uno di miele!

Arance...un frutto tutto da scoprire!-10.png

Per scoprire i rimedi naturali contro il raffreddore CLICCA QUI.

Per scoprire usi e proprietà dello zenzero CLICCA QUI.

Tisana all’arancio amaro per rilassarsi: aggiungere un cucchiaino di foglie di arancio amaro per una tazza di acqua bollente. Dolcificare con il miele.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-11.png

Tisana all’arancio amaro contro l’insonnia: aggiungere un cucchiaino di fiori di Arancio amaro per una tazza di acqua bollente. Dolcificare a piacere con il miele.

Arance...un frutto tutto da scoprire!-12.png

Fateci sapere se provate qualche consiglio che vi abbiamo dato…

Noi intanto andiamo a comprare chili e chili di arance 😉

Buona giornata

S&A

Fichi….quanta dolcezza!

Scopri con Biosa, il Calderone del Bio, se oltre la dolcezza c’è di più…:)

Buona domenica!

Oggi vi parliamo più da vicino, di un frutto che noi adoriamo, e che, come l’altra frutta secca, non può mancare dalle nostre tavole natalizie: Il Fico.

Che cos’è il Fico?

Il  fico è il frutto del “Ficus carica”, una pianta da frutto della famiglia delle Moraceae.

Queste piante sono originarie delle regioni caucasiche, dove il clima è mite e temperato. Con il passare del tempo, ormai il fico si è diffuso nei diversi continenti e conosce oltre 150 varietà classificate per colore, grandezza e sapore,più o meno dolce.

Curioso da scoprire è che  il fico non è un vero e proprio frutto ma un ricettacolo della pianta contenente al suo interno i veri frutti.

Caratteristiche

Il fico è un frutto, che grazie al suo sapore dolce, è amato quasi da tutti. Lo si può consumare fresco (durante la stagione), o secco (fuori stagione).

Sono molto zuccherini, ma contrariamente a quanto si pensa, il numero di calorie del fico è addirittura inferiore a tanti altri frutti. Infatti,dobbiamo ricordare che è composto quasi dal 80% di acqua e solo dal 16% di zuccheri.

I minerali presenti nei fichi sono calcio, potassio, ferro, sodio, fosforo, manganese,magnesio, rame, zinco, e selenio, e tra le vitamine più importanti troviamo la  provitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, J e K. e alcuni aminoacidi.

Grazie a tutte queste diverse componenti, al fico sono riconosciute fin dall’antichità ottime proprietà terapeutiche e nutritive; vediamole insieme.Il decotto di fichi secchi

Proprietà

  • Proprietà benefiche e rinforzanti nei confronti di ossa e denti (presenza di calcio e potassio);
  • Considerati dei lassativi naturali, grazie all’alto contenuto di fibre e mucillagini, quindi ottimi per chi soffre di stitichezza, emorroidi e stipsi;
  • Avendo un alto contenuto di zuccheri, facilmente assumibili e assimilabili, rappresentano una fonte di energia immediata per il nostro organismo 8energia naturale);
  • Azione lenitiva per gli attacchi di tosse e proprietà antinfiammatorie anche per il sistema urinario, circolatorio, ascessi, gastriti e stati febbrili;
  • Ottimi per il controllo della pressione del sangue e per contrastare i livelli di sodio che assumiamo dagli alimenti trattati chimicamente che ogni giorno ingeriamo;
  • Ricchi di prebiotici, aiutano moltissimo la digestione;
  • Ottimi in gravidanza come spuntino, in quanto riforniscono la mamma del giusto quantitativo di minerali e vitamine di cui ha bisogno durante lo stato interessante;
  • Utili per il rafforzamento del sistema immunitario, essendo ricchi di vitamine;
  • Sono ricchi di polifenoli, antiossidanti naturali, che contribuiscono a mantenere giovani le cellule del nostro corpo e a prevenire diversi tipi di tumori tra cui seno, colon e prostata.
  • Aiutano l’efficienza della nostra vista;
  • Proteggono la pelle, fungendo da emolliente e da antinfiammatorio; sarebbe bene infatti sia consumarli, sia applicarli direttamente sull’epidermide. Sono ottimi a questo proposito, sia per la secchezza della pelle, sia per combattere l’acne e altre problematiche.

Scopri le proprietà e i benefici di un’altro frutto tipico del Natale: le noci.

Scopri le proprietà e i benefici di un’altro frutto tipico del Natale: le nocciole.

Scopri le proprietà e i benefici di un’altro frutto tipico del Natale: le mandorle.

Scopri le proprietà e i benefici di un’altra frutta secca: il dattero.

 

Utilizzi

Maschera ai fichi per pelli matureCome già abbiamo detto, i fichi possono essere assunti freschi o secchi, a seconda del nostro gusto o della stagione in cui ci troviamo.

Oltre agli usi più comuni che ne possiamo fare, come marmellate, dolci o antipasti (prosciutto e fichi), questi ultimi, possono essere utilizzati per preparare anche dei buoni e salutari decotti con i fichi o anche solo con le foglie di fico.

In ambito cosmetico, si possono utilizzare come ingrediente principale nella preparazione di ottime maschere di bellezza per il viso.

Maschera anti occhiaie al Fico

Avete preso appunti? Ora non vi resta che rubarne qualcuno dalle vostre tavole e Buon divertimento! 😀

A domani!

S&A

Carciofo… un ortaggio prezioso!

Scopri con Biosa il calderone del Bio tutte le proprietà del carciofo!

Buongiorno!

Eccoci di nuovo B(r)iose! Tutte pronte per lo shopping dell’ultimo week-end prima di Natale? Noi si, perché ancora dobbiamo finire di fare i regali… per voi, invece, che siete sicuramente più brave di noi, sarà magari un fine settimana di relax, e magari inizierete a farvi la spesa di Natale!

Bene, ricordatevi però, insieme al torrone e al pandoro, di mettere nel carrello anche i carciofi! Certo, perché a casa nostra i carciofi pastellati e fritti sono d’obbligo a Natale e poi perché hanno tantissime proprietà, Non lo sapevate? E allora leggete l’articolo che abbiamo preparato per voi!

Che cos’è il carciofo?

Il carciofo è un ortaggio di origine mediterranea ed è una pianta nota fin dai tempi antichi. Viene raccolto essenzialmente da ottobre a giugno, e l’Italia ne è il maggior produttore a livello mondiale. Esistono diverse qualità di carciofo, tondeggianti o allungati, con spine o senza, in diverse tonalità di verde e con sfumature violacee. La parte più ricca di principi attivi, contrariamente a come si pensa, sono le foglie!

Caratteristiche

Il carciofo è una pianta dalle pochissime calorie, ma dai molteplici principi attivi. Infatti sono ricchi di: fibre, calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio, zinco, rame, magnese e selenio, ma anche beta-carotene e acido folico. Contiene anche vitamina A, vitamina B, C, E, K, J e PP. Ha solo 47 kcal per 100 gr di prodotto.

Biosa il calderone del Bio (4).png

Proprietà

  • Abbassa il colesterolo;
  • Digestivo;
  • Alleato contro il diabete e l’ipertensione;
  • Alleato della dieta, perché riduce l’accumulo di grassi;
  • Alleato contro l’anemia;
  • Anti-cellulite, tonico e disintossicante;
  • Protegge dai radicali liberi e contrasta l’invecchiamneto della pelle;
  • Stimola il fegato;
  • Calmante della tosse;
  • Amico dei capelli;
  • Lassativo;
  • Purifica il sangue e fortifica il cuore;
  • Aumenta il flusso biliare e la diuresi;
  • Antialcolico, antibiotico e antinfiammatorio;
  • Alleato contro l’acne.

Scopri come combattere la carenza di ferro, CLICCA QUI.

Scopri i rimedi naturali contro il raffreddore, CLICCA QUI.

Scopri i rimedi naturali per i capelli, CLICCA QUI.

Scopri come essere bella con il cioccolato, CLICCA QUI.

Utilizzi

Diversi sono gli impieghi del carciofo: è utilizzato in ambito culinario crudo e cotto; come digestivo sotto forma di amaro; in ambito fitoterapico come tintura madre e in ambito cosmetico.

Tisana al carciofo per eliminare le tossine: 25 g di foglie di carciofo essiccate (acquistabili in erboristeria o potete metterle a seccare), 120 ml di acqua. Portate l’acqua al principio di ebollizione e spegnete immediatamente. Versate l’acqua sulle foglie e lasciate in infusione per circa 10 minuti. Filtrare e berla amara o addolcirla con un cucchiaino di miele.

Biosa il calderone del Bio (3).png

Tisana sgonfiante al carciofo e finocchio: far bollire una tazza d’acqua, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per un quarto d’ora circa, una manciata di foglie di carciofo e qualche finocchio. Filtrare e bere. Addolcirla con un cucchiaino di miele, anche se è meglio sorseggiarla amara.

Biosa il calderone del Bio (2).png

Tisana mista al carciofo: preparare 30 gr di foglie di carciofo, 15 gr di radice di cicoria, un pezzetto di radice di liquirizia, qualche foglia di menta e se si vuole un po’ di melissa. Versarvi sopra una tazza di acqua bollente e lasciare riposare per 15 minuti circa. Filtrare e bere.

Tisana mista al carciofo.png

Scopri le proprietà della liquirizia, CLICCA QUI.

Maschera viso energizzante al carciofo: gli ingredienti sono 125 g di yogurt bianco, il cuore di un carciofo, 10 gocce di succo di limone, acqua. In una ciotola mettete l’acqua con il succo di limone, immergere poi il cuore del carciofo e lasciarlo in ammollo per circa 20 minuti. Frullate poi il carciofo con lo yogurt. Pulite il viso con il latte detergente e poi spalmatevi la maschera, evitando il contorno occhi. Lasciate in posa 15 minuti. Rimuovere con l’acqua calda e fare l’ultimo risciacquo con acqua fredda.

Biosa il calderone del Bio (1)

Scopri le proprietà dell’argilla, CLICCA QUI.

Controindicazioni

Non assumere in caso di calcoli biliari, in gravidanza o in fase di allattamento.

Noi andiamo a prepararci per lo shopping…

Voi? Finiti gli acquisti?

Intanto alzate il pollicino per farci capire che vi è piaciuto l’articolo o lasciate un commento se conoscete dei segreti in più.

Buona Giornata

S&A