Una mela chiodata al giorno toglie il medico di torno!

Biosa vi svela la ricetta per prepararvi un’ottima mela chiodata per combattere la vostra carenza di ferro

Buongiorno!

Abbiamo appena acceso il fuoco per il nostro meraviglioso calderone dai mille ingredienti e indovinate un po’ cosa ci abbiamo trovato dentro? Una splendida mela chiodata!

“Una mela chiodata?” vi chiederete… “Che cos’è? A che serve?”

Bene, purtroppo non è una sorta di bambolina Voodoo per far cadere i capelli alla vostra peggior nemica; e nemmeno un ingrediente segreto per preparare qualche incantesimo d’amore… ma si tratta di un rimedio medievale per combattere la carenza di ferro.

Anticamente, infatti, le persone afflitte da questa mancanza, si cibavano di una mela, nella quale erano stati inseriti dei chiodi. Gli acidi del frutto,infatti, sciolgono il ferro del chiodo arricchendo la polpa di questo metallo.

Realizzarla è semplicissimo: munitevi di 8 grossi chiodi di ferro non zincati, cioè quelli predisposti alla ruggine. Sterilizzateli in acqua bollente e inseriteli per 24 ore in una mela. Trascorso il tempo necessario liberate il frutto dai chiodi e mangiatelo. I chiodi estratti li andrete ad inserire in un’altra mela per il giorno successivo.

Non preoccupatevi se la mela si presenterà nera nel punto in cui sono stati inseriti i chiodi, anche perché il sapore rimarrà quasi intatto.

La ruggine è pericolosa solo in caso di ferite sull’epidermide, mentre, se assunta tramite la digestione, lo stomaco la tratta alla perfezione. Sarebbe bene mangiarne una al giorno per diversi mesi.

La nostra mela chiodata è buonissima! Fateci vedere la vostra com’è mostrandoci qualche foto!

Noi andiamo a mangiarci la nostra… e non si sa mai che ci possa servire anche come ingrediente segreto per qualche pozione!

Buona giornata!

E se “una mela al giorno toglie il medico di torno”…. Immaginate quella chiodata che poteri ha!!!

S&A

Annunci

Un pensiero su “Una mela chiodata al giorno toglie il medico di torno!

  1. Pingback: 6 rimedi naturali contro la carenza di ferro | Biosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...