Le proprietà dell’olio di cocco

 

Scopri con Biosa, le proprietà che fanno dell’olio di cocco un fedele alleato della nostra bellezza.

Buongiorno!

Stamattina, appena sveglie, abbiamo sentito l’aria inebriata di una buonissima fragranza, e così insospettite, ci siamo avvicinate al nostro calderone per vedere quest’oggi che sorpresa aveva riservato per noi.

L’odore era abbastanza inconfondibile e infatti nel calderone bolliva proprio lui:

Sua Maestà L’olio di Cocco!

Cocos Nocifera Oli (INCI) , è un olio vegetale ottenuto dalla spremitura della polpa del cocco; si presenta nella sua forma solida, dal colore bianco e profumato, che raggiunge lo stato liquido solo a temperature superiori ai 25°.

Noi ne siamo profondamente innamorate, perché oltre al suo accattivante e buonissimo profumo tropicale , l’olio di Cocco è veramente ricco di sorprese, essendo un super alleato della nostra bellezza!

 

Infallibile struccante

Come struccante, l’olio di cocco va usato come un qualsiasi altro prodotto; Noi di solito ne prendiamo un piccolo quantitativo nelle mani ( in caso sia nel suo stato solido, il contatto con il calore della pelle, lo scioglierà all’istante) e lo passiamo su tutto il viso, con piccoli movimenti circolari, insistendo con più vigore sulle ciglia, per sciogliere il mascara.

Ora dopo esservi trasformate in dolcissimi panda, con un panno in microfibra piuttosto che con i dischetti di cotone, toglietene i residui dagli occhi e risciacquate il viso con abbondante acqua tiepida.

L’olio di cocco, essendo un emolliente ed addolcente naturale, vi lascerà una sensazione di morbidezza sulla pelle che durante la notte ne assorbirà tutte le proprietà, senza bisogno così di usare la tipica “crema da notte” ; inoltre è anche un potente anti-age che aiuterà a mantenere i tessuti connettivi forti ed elastici.

Tuttavia, per le pelli più grasse, vi consigliamo di lavare il viso con un sapone delicato, così da toglierne i residui che altrimenti appesantirebbero troppo l’epidermide.

 

Vellutante naturale per il corpo

L’olio di cocco è anche consigliato come sostitutivo delle creme da corpo, o come emolliente delle sue parti più ruvide ( gomiti, ginocchia) . Infatti grazie alla presenza della vitamina C e vitamina A, svolgerà un’ azione super nutriente, riducendo la disidratazione della pelle e lasciando una piacevolissima scia profumata.

Basterà applicarlo sulla pelle come una comune crema per il corpo, o ancora meglio dopo la doccia, quando la pelle è ancora umida.

Potrete usarlo anche mischiandolo con del sale o dello zucchero, come body-913908_1920scrub, così da avere un duplice effetto: esfoliando, i pori della pelle si apriranno, permettendo così all’olio con un unico gesto di nutrire anche la pelle più in profondità.

Inoltre è anche un alleato contro la cellulite essendo ricco di vitamina C e vitamina E;

basterà massaggiare con movimenti circolari la parte interessata per almeno 6/7 minuti e cercare almeno all’inizio di ripetere il processo una volta al giorno per un mese. Risultati assicurati!

Inoltre è ottimo da spalmare sulle mani, avendo un’azione lenitiva, soprattutto se queste sono ruvide o disidratate dal freddo durante l’inverno. (Scopri con Biosa gli 8 rimedi naturali per le mani screpolate)

 

Ristrutturante per i capelli

L’importanza dell’olio di cocco nella cura dei capelli, è ormai divenuto abbastanza evidente.

Infatti è ottimo per curare i capelli danneggiati, secchi e sfibrati , ristrutturandoli e fortificandoli; li renderà anche più brillanti e setosi e li proteggerà dalla perdita delle proteine e dai fattori esterni, grazie alla presenza dell’ acido aurico, noto per le sue proprietà antibatteriche e antivirali (ottimo anche contro la forfora: basterà massaggiare la cute con un po’ di olio di cocco prima di ogni shampoo).

Noi, almeno una volta alla settimana abbiamo l’abitudine di fare un bell’impacco all’olio di cocco pre-shampoo: basterà inumidire un po’ il capello e applicarlo sulle lunghezze, evitando la radice che potrebbe ingrassarsi troppo e lasciarlo in posa il più possibile ( almeno un’ora). L’ideale sarebbe lasciarlo agire tutta la notte, avvolgendo i capelli con della carta stagnola o trasparente, così da non disperderne le proprietà e da non sporcare il cuscino!

Potete usare lo stesso procedimento, interessando però solo la zona delle punte, essendone l’olio di cocco un acerrimo nemico.

 

Bene! Allora cosa aspettate? Correte a provare questi semplici ma efficaci rimedi e fateci sapere nei commenti come vi siete trovate, e se anche voi già siete o ve ne scoprirete innamorate.

AH! Sapendo che non è facile identificare quale olio di cocco sia puro e 12295739_10208189999695800_1256361079_oquindi buono e quale no, vi ricordiamo di leggere sempre l’INCI che deve contenere solo la dicitura ” Cocos Nucifera Oil”  e deve essere “vergine” o “non raffinato” il che vuol dire che non è stato alterato in alcun modo.

Vi postiamo di seguito il link dove poter acquistare un olio di cocco che abbiamo provato e con cui ci siamo trovati benissimo. (CLICCA QUI)

Alla prossima, sempre con il Calderone del Bio!

Annunci

2 pensieri su “Le proprietà dell’olio di cocco

  1. Pingback: Mandorle… amiche per la pelle! | Biosa

  2. Pingback: Prugne secche… Ingrediente di bellezza! | Biosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...