Anice stellato: utilizzi e proprietà

 

Scopri con Biosa il calderone del Bio tutti i rimedi naturali ottenibili con questa spezia!

1° dicembre.  

Buongiorno!

Apriamo insieme la prima casella del nostro “Bio calendario dell’Avvento” e scopriamo che sorpresa ha in serbo per noi….

….. l’anice stellato! 

 Anice Stellato-3.png

L’anice stellato è il frutto di una delle piante più amate in ambito culinario. Ma siamo veramente sicuri di conoscere a fondo questo ingrediente e tutti gli usi che potremmo farne? 

Biosa ha racchiuso in questo articolo qualche informazione in più…  

Che cos’è l’anice stellato? 

L’anice stellato, o  Illicium verum o badiana, è un frutto originario dell’Oriente. Il nome è dato dalla sua forma di stella con 8 punte, nelle quali c’è un seme marrone oleoso. Il frutto viene raccolto non ancora maturo e viene essiccato, per poi essere utilizzato come spezia, o trasformato in qualche derivato. Ha un sapore molto deciso, quindi ne basta una piccola quantità per insaporire piatti e tisane.
 Storicamente è stato utilizzato da diverse civiltà per le sue proprietà e da esso viene estratto l’olio essenziale che è utilizzato per scopi medicinali. 

Caratteristiche 

L’anice stellato è un frutto calorico: per 100 grammi di prodotto si contano oltre 330 calorie e 16 grammi di grassi, anche se non contiene colesterolo. È ricco di proteine, ferro e calcio; ha un’alta percentuale di vitamina C e di fibre. 

Per conoscere altri rimedi per combattere la carenza di ferro CLICCA QUI. 

 Proprietà 

L’anice stellato vanta di diverse proprietà, tra cui: 

  • Combatte l’insorgenza d infezioni virali, quali herpes e febbre; 
  • Antinfiammatorio e antibatterico, poichè da esso si estrae l’anetolo, antibatterico per eccellenza, soprattutto contro nausea e diarrea; 
  • Diuretico; 
  • Antifungine, disintossicante e antiossidante; 
  • Aiuta a combattere l’acne, diluendo l’olio essenziale di anice stellato (ad esempio con olio di mandorle) prima di frizionarlo sulla parte da curare con una garza sterile. Ricordiamo che l’olio essenziale di anice stellato non deve entrare direttamente a contatto con la pelle perché irritante, utilizzarlo sempre diluito e con l’aiuto di un panno sterile; 
  • Allevia i dolori addominali, ad esempio mescolando una goccia di olio essenziale di anice con un cucchiaio di miele, favorisce la digestione, lo sgonfiamento addominale e il meteorismo;  
  • Alleato contro la tosse, bronchite, asma e raffreddore. Aggiungendo una goccia di olio di anice a un normale sciroppo per la tosse, aiuta l’eliminazione del muco.  
  • Anti-tarme, viene, infatti, utilizzato come profumatore di armadi e cassetti se messo in sacchettini di velo. 
  • Favorisce l’allattamento, come sempre è opportuno ascoltare il parere del proprio medico curante e non va mai utilizzato in gravidanza; 
  • Stimola la crescita di capelli, infatti è molto utilizzato nei prodotti per capelli e va applicato sul cuoio capelluto anche per eliminare i pidocchi. 

Per conoscere altri rimedi naturali contro il raffreddore CLICCA QUI.

Per conoscere altri rimedi naturali per la cura dei tuoi capelli CLICCA QUI. 

Va ricordato, però, che l’uso eccessivo provoca effetti collaterali: può, infatti, provocare vomito, nausea, edema polmonare, convulsioni e disturbi neurologici. Non va mai assunto in gravidanza e nei bambini può provocare intossicazioni. È anche opportuno contattare il medico curante se si assumono altri farmaci.  

Utilizzo 

L’anice stellato viene usato essenzialmente in cucina, soprattutto quello in polvere, ma è noto anche utilizzato all’interno di thè e tisane. Per disintossicare il fegato è possibile preparare una tisana a base di anice stellato e altre erbe officinali.  

Tisana all’anice stellato: in una tazza d’acqua bollente, far bollire per 10 minuti un cucchiaio di una tisana composta dalle seguenti erbe: 20g di tarassaco, 30g di cardo mariano, 15g di radice di curcuma, 20g di menta e 15g di anice stellato. Trascorsi i 10 minuti, filtrare e bere.  

 Anice Stellato-2.png

Noi ci andiamo a preparare subito questa ottima tisana per iniziare al meglio la giornata. 

E voi? Lo utilizzate in cucina? 

Fateci sapere… 

Buona giornata! 

S&A 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...