Argilla: usi e proprietà

Biosa vi svela i segreti del suo magico ingrediente: l’argilla!

Proprietà dell'argilla

Buongiorno,

E ben ritrovate. Questa mattina il calderone di biosa continuava incessantemente a bollire, finchè non ne sono usciti fuori tanti piccoli sacchetti con delle polveri colorate all’interno. L’elemento misterioso che oggi ci ha regalato il vecchio calderone è… l’argilla.

Sicuramente tutti ne abbiamo sentito parlare, ma forse non sappiamo del tutto a cosa serva e che proprietà abbia.

Abbiamo racchiuso per voi tutti le informazioni necessarie per diventare dei veri esperti in materia!

Che cos’è l’argilla

Tra i rimedi naturali più antichi dell’uomo, sicuramente è presente l’argilla, soprattutto come segreto di bellezza. Si presenta come un elemento granuloso, e a seconda della quantità dei minerali presenti in essa (ferro, silice, calcio, titanio, sodio, potassio, magnesio, magnese) si presenta di una colorazione diversa.

La sua formazione chimica la rende plastica se miscelata con acqua, mentre si presenta polverosa se disidratata. Poiché è facilmente modellabile e, se cotta, diviene permanentemente solida e compatta, è anche uno dei materiali più economici utilizzati sia nella produzione ceramica e sia nella cosmesi, già dal tempo degli antichi Egizi, dei Persiani e dei Cinesi.

 

Tipi di argilla

Proprietà dell'argilla-2

Come già detto, in base alla composizione dell’argilla, ma anche in base all’età della sostanza stessa e dalla posizione dei giacimenti, se ne ricavano di vari colori:

  • Argilla verde (50% silice, 14% alluminio, pH leggermente alcalino). Dalle alte proprietà antinfiammatorie, adatta alle cure di eczemi e acne per via esterna. Per via interna è un ottimo disintossicante.
  • Argilla bianca o caolino (48% silice, 36% alluminio). È la più fine delle argille, indicata per uso interno per regolare il transito intestinale. Utilizzata soprattutto per scopo cosmetico, per le maschere di bellezza o come antismagliature. Purifica la pelle e restringe i pori dilatati. Può essere utilizzata sulle “spaccature”, soprattutto quelle dei talloni. È adatta a tutti i tipi di pelle, anche per le pelli irritate, anche perché non è allergizzante. Adatta anche alla pelle dei bambini.
  • Argilla rossa (Marina Antracite), ricca di ferro, che le conferisce il colore, e povera di alluminio, era utilizzata anche degli antichi Romani per combattere i dolori articolari. Anche questa è molto usata in cosmetica per preparare maschere e creme dalle proprietà antinfiammatorie. È utilizzata per lenire le infiammazione cutanee, per sgonfiare le zone, sulle contusioni, sugli ematomi, sulle ecchimosi e per i dolori muscolari. È indicata per attenuare foruncoli e accessi. Per uso interno è utilizzata soprattutto per aiutarsi con l’anemia

Scopri anche i 6 rimedi naturali contro la carenza di ferro

  • Argilla gialla o Illite, con ferro e rame. Indicata per essere applicata in caso di dolori sul collo, schiena e colonna vertebrale. Stimola la riparazione di muscoli e legamenti.
  • Argilla grigia o argilla Luyos o argilla tedesca (60% silice, 20% alluminio) è utilizzata come antinfiammatorio e antiacido, adatta a tutti i tipi di pelle.

 

Proprietà

Grazie al grande benessere che apporta al corpo, l’argilla è stata utilizzata fin da sempre nell’igiene, nella cosmesi e come rimedio naturale. Può essere utilizzata sia per via interna che per via esterna, se si possiede l’argilla ventilata. Vediamo insieme tutte le proprietà benefiche:

  • Disinfettante, antisettica e battericida;
  • Assorbente dei cattivi odori;
  • Ottima per scottature e ustioni;
  • Antinfiammatoria e antidolorifica;
  • Purificante ed emulsionante;
  • Contrasta l’invecchiamento della pelle e dei tessuti;
  • Alleata della circolazione;
  • Detergente e idratante;
  • Emulsionante e remineralizzante;
  • Cicatrizzante;
  • Contrasta la formazione di rughe;
  • Assorbente e antitossica;
  • Utile contro l’anemia;
  • Anticellulite, antiacne e antismagliature perché combatte la ritensione idrica;
  • Energizzante, riequilibrante e alcalinizzante.

 

Utilizzo cosmetico

Proprietà dell'argilla-3

Cosmeticamente è utilizzata per via esterna. Va detto che i materiali per impastare l’argilla possono essere di terracotta, legno o vetro, ma mai di metallo, perché ne altera le proprietà, ed è meglio utilizzare acqua salata. Esternamente può essere applicata attraverso:

  • Cataplasma, si fa utilizzando l’argilla verde con acqua oligominerale, nella quantità che serve a coprirla. Lasciar riposare per un’ora e aggiungere circa 10 gocce dell’olio essenziale scelto in base all’uso che ne dovete fare. Mescolate con un cucchiaio di legno e spalmate l’impasto su una garza spessa o del lino. Applicare sulla parte interessata da 30 minuti fino a 2 ore coprendola.
  • Impiastro, simile al cataplasma, anche se va applicato direttamente sulla pelle.
  • Maschere cosmetiche, perché a contatto con l’acqua, l’argilla forma una fanghiglia, che si solidifica dopo pochi minuti. Si ottiene un effetto esfoliante della pelle e toglie le cellule morte: la pelle appare liscia, levigata e morbida.
  • Bagni argillosi, si tratta di argilla sciolta in acqua in cui immergersi. Non utilizzare la vasca personale ma meglio le tinozze, perché l’argilla potrebbe intaccare le tubature. È bene utilizzate 500 gr di argilla verde nel bagno, e 10 gocce di olio essenziale scelto, in base all’utilizzo che se ne vuole fare; ad esempio: reumatismi: 8 gocce di ginepro e 2 di alloro; astenia fisica: 7 gocce di rosmarino, 2 di santoreggia, 2 di timo. Poiché i bagni argillosi stancano, non prolungarli oltre i 15-20 minuti e non farli giornalmente.
  • Frizione, unguenti e polverizzazione.

Bene, ora che siete dei veri esperti in materia diteci cosa ne pensate!!!

Noi andiamo a farci degli impacchi anticellulite…

Buona Giornata!

S&A

Annunci

7 pensieri su “Argilla: usi e proprietà

  1. Pingback: Mandarino? un alleato per il nostro corpo!  | Biosa

  2. Pingback: Bella con il… Cioccolato! | Biosa

  3. Pingback: Liquirizia… la radice dalle mille proprietà | Biosa

  4. Pingback: Carciofo… un ortaggio prezioso! | Biosa

  5. Pingback: Arance… un frutto tutto da scoprire! | Biosa

  6. Pingback: Prugne secche… Ingrediente di bellezza! | Biosa

  7. Pingback: Bella naturalmente… con la pera! | Biosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...